Le previsioni dei prezzi Bitcoin dei migliori analisti sono di solito sbagliate – Ecco perché

I migliori analisti spesso fanno previsioni selvagge sui prezzi dei Bitcoin, mentre le opzioni BTC implicano una volatilità che produce stime prudenti. Quale gruppo se l’è cavata meglio?

Da quando il prezzo del Bitcoin (BTC) ha superato i 19.000 dollari nel 2017, gli analisti di crittografia hanno emesso una gamma incredibilmente ampia di previsioni di prezzo sulla data e il valore del prossimo massimo o minimo storico.

A volte queste previsioni affondano le loro radici in profonde analisi tecniche e fondamentali, mentre altre volte non sono nient’altro che semplici stime di massima emesse a capriccio.

I mercati delle opzioni forniscono utili informazioni sulle aspettative dei trader, comprese le probabilità matematiche per i prezzi futuri di un’attività. L’utilizzo del modello di Black & Scholes permette di valutare meglio le probabilità delle stime degli analisti.

L’algoritmo di valutazione di Black & Scholes è stato la base per la determinazione del prezzo delle opzioni su attività tradizionali fin dai primi anni ’70, e rimane ampiamente utilizzato.

Sebbene il modello di valutazione delle opzioni Black & Scholes tenda a sottovalutare le probabilità di movimenti sostanziali, esso fornisce stime precise e prudenti.

Analogamente alle previsioni meteorologiche, l’aggiunta di più di un paio di giorni a una stima riduce la sua precisione di una proporzione logaritmica. Bisogna anche considerare che il modello deve prevedere un risultato binario perché un’opzione di 9.500 dollari sarà considerata senza valore se il prezzo di scadenza è di 9.499 dollari.

Le previsioni dei prezzi degli opinionisti sono spesso fuori luogo

Molti analisti tendono ad esagerare le loro stime per fare un’affermazione audace e attirare l’attenzione dei media, oppure le loro previsioni si basano su vari tipi di pregiudizi.

Nessuno si aspetta che i bug dell’oro come Peter Schiff disegnino una stima rialzista di Bitcoin Evolution, e lo stesso si può dire per aspettarsi una previsione ribassista dall’autore del modello Stock-to-Flow PlanB.

La domanda che gli investitori dovrebbero porsi è: quanto erano lontane quelle stime rispetto al prezzo delle opzioni Bitcoin? Inoltre, si dovrebbe anche considerare l’opinione di questi analisti e opinionisti?

Considerare le probabilità matematiche delle opzioni

Anche se il modello di prezzo delle opzioni Black & Scholes può essere complicato, il suo utilizzo è piuttosto semplice. Informando il prezzo corrente di BTC, il livello di strike, i giorni fino alla scadenza e la volatilità annuale, il modello fornirà istantaneamente le probabilità al di sopra e al di sotto di un prezzo specifico.

Saltando i complessi calcoli, si può fare riferimento a Skew Analytics per trovare le probabilità attuali per ogni scadenza in base al prezzo delle opzioni.

Gli scioperi delle opzioni più attive scadono l’ultimo venerdì di ogni mese. Come già spiegato in precedenza, queste cifre sembreranno prudenti. Sia gli scioperi di agosto che quelli di settembre indicano una probabilità del 50% che il prezzo Bitcoin rimanga al di sopra dei 9.000 dollari.

Un 50% dispari dovrebbe essere effettivamente neutro, in quanto il modello matematico afferma che le probabilità al di sopra e al di sotto di tale obiettivo sono più o meno le stesse.

Al contrario, la probabilità per un $8.500 alla scadenza di luglio (solo due settimane da ora) è del 76%. Il modello diventa più sicuro man mano che ci avviciniamo alla scadenza, per cui non ci si dovrebbe aspettare che le opzioni quotino il 90% più le probabilità per i contratti a più di due settimane dalla scadenza.

Le previsioni degli esperti sono spesso irragionevoli

Per affermare se le previsioni di analisti e opinionisti sono migliori dei prezzi dei mercati delle opzioni, è necessario impilare queste probabilità rispetto al modello delle opzioni Black & Scholes, che richiede quattro input di base: prezzo corrente, strike (previsione), giorni fino alla scadenza e volatilità implicita.

Il grafico sopra riportato rappresenta sei previsioni su un periodo di 100 giorni, che saranno testate individualmente rispetto al modello dei mercati delle opzioni.